«

»

9 Maggio 2018: ore 12 alla Questura di Roma Solenne Cerimonia per le Vittime del Terrorismo con il Capo della Polizia, Ass. Memoria, Polizia di Stato, ANCRI,Ass. Vittime Terrorismo

 Per la giornata dedicata alle vittime del terrorismo, la Polizia di Stato, l’ANCRI e le Associazioni vittime del terrorismo condividono un incontro celebrativo in Questura.

Per celebrare la Giornata della memoria delle vittime del terrorismo, il 9 maggio, la Polizia di Stato, l’Associazione Nazionale degli insigniti al Merito della Repubblica Italiana(ANCRI) e l’Associazione “Memoria” in ricordo delle Vittime delle Forze dell’Ordine e della Magistratura per fatti di Terrorismo, hanno condiviso di promuovere un momento di riflessione alla Questura di Roma.

L’evento è stato organizzato per rendere omaggio alle vittime e ai familiari delle persone colpite da attentati durante gli anni di piombo e per riflettere insieme agli operatori che in quegli anni hanno creduto nel loro lavoro battendosi con tenacia a rischio della propria vita e della sicurezza dei propri familiari.

Tra tutte le istituzioni impegnate nella lotta al terrorismo, la Questura di Roma è stata quella che in assoluto ha pagato di più anche in termini di vite umane.

Ricordare quelle vittime in Questura significa alimentare il senso dello Stato nel quale hanno creduto e per il quale si sono battuti.

E’ importante manifestare la vicinanza ai loro familiari e rendere il dovuto rispetto a quelle persone che hanno rischiato la vita per sconfiggere il terrorismo in quegli anni di piombo e di strategia della tensione.

La cerimonia avrà inizio alle ore 12.00 di mercoledì 9 maggio, nella sala Augusto Cocola della Questura di Roma in via San Vitale 15.

I lavori, moderati dal Prefetto Francesco Tagliente, saranno aperti dal Questore di Roma Guido Marino.

Seguiranno gli interventi del presidente dell’ANCRI Tommaso Bove e del presidente dell’Associazione Memoria Maiella Magi Dionisi.

Interverranno poi due rappresentanti della stampa: il giornalista Andrea Nemiz, storico fotogiornalista dell’AGI oggi direttore della rivista Dossier Sicurezza e Paolo Gambescia già direttore de l’Unità, il Mattino e il Messaggero.

I lavori saranno conclusi del Capo della Polizia, Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Prefetto Franco Gabrielli.

Per vedere la locandina più grande basta cliccarci sopra.

Dettagli sull'autore

Franco Mariani

Franco Mariani, fiorentino, classe 1964, giornalista, ha iniziato a scrivere per i giornali all'età di 14 anni. Ha collaborato e collabora con numerose testate nazionali, regionali, locali, sia della carta stampata, che della televisione, radio, internet. Dagli anni Novanta collabora stabilmente con l'Associazione Memoria, di cui è Addetto Stampa e Portavoce della Presidente Mariella Magi Dionisi. Nell'ambito del giornalismo ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali, sia a livello nazionale che regionale. E' autore di numerosi libri, pubblicati con vari editori, tra cui Giunti, a carattere storico sulla città di Firenze, soprattutto legati all'Alluvione del 1966, sul papato e la chiesa cattolica, e sullo Zecchino d'Oro. Con l'avvento di Mariani l'associazione, il 1 agosto 2003, è sbarcata su internet con un sito web, creato e curato, ancora oggi, dallo stesso Mariani, prima sul server del Comune di Firenze, con tanto di presentazione ufficiale in Palazzo Vecchio con l'On. Valdo Spini, già Ministro e Sottosegretario all'Interno, e poi, dall'agosto 2014, con questo nuovo indirizzo www.asssociazionememoria.it