«

»

Discorso del Capo della Polizia Franco Gabrielli su Vittime terrorismo tenuto alla Questura Roma 9 maggio 2018

Discorso del del Capo della Polizia, Prefetto Franco Gabrielli, alla cerimonia alla Questura di Roma in memoria delle Vittime del terrorismo, in occasione della Giornata Nazionale della Memoria per le Vittime del terrorismo del 9 maggio 2018.

Il Capo della Polizia Gabrielli nel sui discorso, articolato in diversi punti, ha affrontato anche i seguenti temi: l’importanza delle celebrazioni del Giorno della Memoria, dedicato alle vittime del terrorismo con i familiari delle persone assassinate perché “un conto è raccontare, un conto è ricordare, un altro conto è vivere l’assenza di chi ha lasciato la vita; una riflessione sul tributo in termini di numeri di vite umane pagato dal Paese per gli attentati terroristici dal 1979 al 1988; una considerazione critica su alcune dichiarazioni fatte recentemente in un convegno sulla tortura, in cui si asseriva da parte di un magistrato che la fine del terrorismo era stato dovuto in parte alla scelta del Viminale e delle Forze di Polizia di intraprendere la logica della tortura. “Le vittime del terrorismo ci hanno lasciato una importante eredità – ha detto il Prefetto Gabriell – tutti noi poliziotti dobbiamo molto della nostra attuale rispettabilità sociale proprio al sacrificio di questi colleghi che non ci sono più”.

Le riprese video sono state effettuate dalla trasmissione web Officina Stampa, tutti i diritti a loro riservati.

Montaggio a cura di Franco Mariani.

 

Dettagli sull'autore

Franco Mariani

Franco Mariani, fiorentino, classe 1964, giornalista, ha iniziato a scrivere per i giornali all'età di 14 anni. Ha collaborato e collabora con numerose testate nazionali, regionali, locali, sia della carta stampata, che della televisione, radio, internet. Dagli anni Novanta collabora stabilmente con l'Associazione Memoria, di cui è Addetto Stampa e Portavoce della Presidente Mariella Magi Dionisi. Nell'ambito del giornalismo ha ricoperto numerosi incarichi istituzionali, sia a livello nazionale che regionale. E' autore di numerosi libri, pubblicati con vari editori, tra cui Giunti, a carattere storico sulla città di Firenze, soprattutto legati all'Alluvione del 1966, sul papato e la chiesa cattolica, e sullo Zecchino d'Oro. Con l'avvento di Mariani l'associazione, il 1 agosto 2003, è sbarcata su internet con un sito web, creato e curato, ancora oggi, dallo stesso Mariani, prima sul server del Comune di Firenze, con tanto di presentazione ufficiale in Palazzo Vecchio con l'On. Valdo Spini, già Ministro e Sottosegretario all'Interno, e poi, dall'agosto 2014, con questo nuovo indirizzo www.asssociazionememoria.it